TRASCRIZIONE DEL SALUTO PORTATO DA PIER LUIGI PRIORI - Priorità Vitali

Vai ai contenuti

Menu principale:

TRASCRIZIONE DEL SALUTO PORTATO DA PIER LUIGI PRIORI

Articoli

TRASCRIZIONE DEL SALUTO PORTATO DA PIER LUIGI PRIORI
L’ UNO DICEMBRE 2012 AL CONVEGNO NAZIONALE DI  IO AMO L’ITALIA, PER CONTO DEL MOVIMENTO DISTRIBUTISTA, ED A NOME DI PRIORITA’ VITALI E DEL COMITATO PER L’ASSEMBLEA COSTITUENTE:


Ieri  l’amico Matteo Mazzariol mi ha pregato di essere veicolo del suo saluto: Matteo è il presidente del neonato movimento distributista, che in Lombardia parte da tre associazioni: Giustizia Monetaria, Sviluppo e Società Civile, ed  Amici delle Mura di Bergamo.
Vi porto anche, questa volta in prima persona, il saluto di Priorità Vitali, associazione non politica,ma che si occupa di economia ed altri aspetti di vita sociale. A questo riguardo, c’è una forte condivisione di quanto ci interessa nel programma di Io Amo L’Italia. Per Magdi è stato un lungo cammino da quando tre anni fa, a Solbiate Olona,  si posero per la prima volta in evidenza gli aspetti deteriori del sistema finanziario: era già allora chiaro come esso, partendo dal signoraggio bancario della moneta, avrebbe affossato quello economico. Un sistema economico ove la finanza aveva perso da tempo il suo ruolo di servizio ad agricoltura ed industria, e rimosse tutte le regole che la imbrigliavano, del mondo del liberismo estremo era  diventata padrona, con politica ed informazione suoi servi, ed i settori produttivi suoi schiavi.
Io Amo l’Italia è movimento politico: ammiriamo la determinazione nel prepararsi alle elezioni su un terreno arduo, perché sappiamo quali e quanti siano i vincoli posti dagli attuali partiti dominanti all’entrata in parlamento di ogni rinnovamento. Questa è la cattiva notizia… siamo però fiduciosi che troverete forza e via per portare avanti idee, valori, messaggio.
Per inciso: i dati pubblicati in questi giorni sull’occupazione sono insensati, soprattutto perché siamo l’unico paese del mondo a misurarla burocraticamente sulla base di quanti sono iscritti alle liste di collocamento, e non di chi vorrebbe veramente un lavoro: per questa ed altre ragioni il tasso vero di disoccupazione è più che doppio di quanto ci venga propinato.
La buona notizia, se così la vogliamo chiamare… è che le prospettive per l’economia sono pessime, ben peggiori di quanto ci raccontino Monti e la signora Fornero, quindi la prossima legislatura durerà ben poco.
Gli italiani sono infatti estremamente pazienti e passivi, ma solo finchè hanno la pancia piena. Noi non potremo  permetterci fenomeni di rivolta, perché la dittatura finanziaria ed i suoi complici stanno già preparandosi a reprimerli, a partire dall’aspetto giuridico e normativo.
Per evitare il caos e l’inevitabile repressione che seguirebbe, per dare direzione e logica costruttiva alle proteste delle masse, assieme ad altre forze e movimenti emergenti ci stiamo organizzando fin d’ora nel COPAC (Comitato per L’Assemblea Costituente), del quale anche porto a Magdi Cristiano ed a voi tutti il saluto.    
Il sistema attuale è marcio dalle sue radici: non può più essere riformato, e forze nuove, orientate verso il bene comune, devono ricostruirlo da zero partendo dalle sue fondamenta, quindi da una nuova Costituzione.
Un augurio quindi, ed un buon lavoro a Magdi Cristiano ed a tutti voi per queste elezioni, mentre tutti ci prepariamo a tempi più difficili, e… ad una rinascita! Siamo fiduciosi! Ricordiamoci che dopo ogni tempesta torna il sereno, e che anche dopo la notte più buia… il sole torna sempre a sorgere al mattino!
Che Dio ci infonda coraggio, e vi benedica tutti!

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu